BOLOGNA,Foto Artefiera 2011!

Buongiorno! Ecco le foto di alcune tra le più  sfiziose,divertenti,irriverenti opere presenti ad Artefiera Bologna.Evento importante anche a livello internazionale….Per chi volesse c’è tanto ancora da vedere,in questa sesta edizione di Art First,che rimane a decorare la bellissima Bologna fino al 27 febbraio….Da non perdere..
artefierabologna10.jpg
artefierabologna12.jpg
artefierabologna11.jpg.
artefierabolagna.jpg
bologna10.jpg
arteinfierabologna16.jpg

arteinfiera bologna 15.jpg

 

la sfoglina luisa.jpg

Bellissima esposizione…E come disse un grandissimo uomo :”L’arte non è l’applicazione di un canone di bellezza ma ciò che l’istinto e il cervello elabora dietro ogni canone.Quando si ama una donna non si comincia sicuramente a misurarle gli arti.”  Pablo Picasso

Arte anche in cucina , in via Mascarella,nelle cantine del palazzo che fu dei signori di Bologna.. Cantina Bentivoglio….Vini di altisimo livello,tipica cucina bolognese,pasta fatta in casa con migrazioni nel moderno,musica Jazz dal vivo…

annika.jpg

L’arte rende liberi……

Annika Boc

NOTTE IN IGLOO….Ghiaccio bollente!

Amate la neve ,la montagna,annika.jpgVolete  passare un weekend fuori dagli schemi? E’ il luogo per voi!   Siamo a Kuthai,la più alta località turistica e sciistica dell’Austria,2020 metri,nei dintorni di Innsbruck…. Qui c’è “l’Iglu Village  “,( info:0043-5266-88080),posto intimo,romantico,creativo…Le coppie possono dormire in piccole casette di ghiaccio,all’interno un letto matrimoniale ad aria ricoperto di pelle di pecora,sofficissima….Un luogo da innamorati…..    Durante il giorno si possono seguire parecchie attività,naturalmente sciare,o cimentarsi nel corso di costruzione di igloo,in sei sole ore ci insegnano a creare queste bellissime casette di ghiaccio……A cosa ci servirà?Fare castelli di sabbia a cosa serve?…..nulla!ma è così divertente…..Poi non si sà mai nella vita!…  la cosa più intrigante,è che alla fine della ( stancante)giornata,ci si può immergere in una vasca idromassaggio con acqua bollente sorseggiando dell’ottimo prosecco…..In attesa di  cenare in una delle suggestive baite che circondano la zona,dove si possono gustare i piatti della tradizione austriaca,un potage di verdure per riscaldarsi,canederli,wurstel e crauti,l’immancabile torta sacher o l’apfelstrudel….buonissimo…    Per i più scatenati slittate notturne,mah!..No comment!….La coperta di pecora mi aspetta! 

iglu village.jpg

Per chi prevede un pò d’ insonnia …C’è un bellissimo libro da tenere con se:”Il senso di Smilla per la neve”,dello scrittore Peter Hoeg,libro datato 1992,molto avvincente,un thriller nelle nevi!!Anche  una buona scorta di cioccolato,non dovrebbe mancare…Brrrrrrrr che freddo………..!

iglu_romantic.jpg
Annika Boc

BOLOGNA.. Stasera…White Night!

 Stasera!29 gennaio 2011,torna l’appuntamento con la notte bianca bolognese…

bolo.jpg

La città si prepara per la grande serata..Immensa vetrina dedicata all’arte,oltre 200 gallerie ospitate nello spazio espositivo fieristico bolognese,i padiglioni si dividono in tre:arte moderna,contemporanea,nuove tendenze…

Apertura straordinaria di musei,gallerie,palazzi storici;da non perdere presso la Basilica di Santo Stefano,la mostra dedicata a Shimamoto,curata da Achille Bonito Oliva.

Anche tantissima musica di qualità accarezzerà la lunga notte… Presso il Bravo Caffè,Via Mascarella 1,alle 23,00 Barend Middelhoff ,geniale sassofonista olandese,jazz veloce,quasi da ballare,sostenuto dal groove della batteria Ellade Bandini,solitamente al finco del grande Guccini.

artwhitenight.jpg

Quasi contemporaneamente, Il Posto Via Massarenti 37 ,ore 22.30 ,ospita il concerto di Paolo Sereno,uno tra i più grandi chitarristi acustici italiani,Fingerstyle della new generetion…In duo con Stefano Fariselli,bravissimo musicista jazz…

Per cenare ci sarà l’imbarazzo della scelta,Bologna culla del buon cibo ,dell’ospitalità e della libertà intellettuale,offrirà il meglio…La città è ricchissima di trattorie,osterie,ristoranti alla moda…Mi piace molto la cantina Bentivoglio,via Mascarella 4/b,piatti della tradizione bolognese,lasagne,tortelloni al ragù …..con escursioni nella modernità….tutte le sere il miglior jazz dal vivo…dimenticavo i dolci sono sublimi..

Se portate una torcia,non sò com’è la visibilità di sera,ma voglio provare….  Sarebbe molto interessante visitare le vie d’Acqua,poco conosciute,via Val d’Asposa via delle Moline,via Savenella,e alcuni scorci suadenti,come la finestrella che in via PIELLA si affaccia sul canale delle Moline..suggestivo..

annika.jpg

Bologna per me provinciale Parigi minore:mercati all’aperto,bistrots,della”riva gauche”l’odore con Sartre che pontificava,Baudeleire fra l’assenzio cantava ed io,modenese volgare,a sudarmi un amore,fosse pure ancillare.. da ” Bologna “di Francesco Guccini.

Buona serata…Annika Boc

SERATA BLACK and WHITE

Noi donne rimaniamo affascinate dagli uomini che se ne intendono di cucina…Ma il meccanismo non è reciproco….Un uomo ai fornelli è sexy una donna ricorda l’archetipo domestico!Tutto ciò che è contrasto affascina,eccita,come una donna in giacca di pelle a cavalcioni di una moto…

Dobbiamo sfatare questo mito….Voglio organizzare una serata speciale,per una persona speciale…Il tema della cena sarà Black and White….

Rigorosamente abbigliamento nero per entrambi,l’unico sforzo richiesto all’ospite,arrivare in total black…..Per la tavola una tovaglia bianca,piatti neri e candele bianche(mancasse qualcosa all’Ikea si trova tutto).Le candele devono essere ovunque….

Suona il campanello è il mio ospite! ognuno di noi ha una persona dell’anima,la mia è arrivata…..

Apro la porta,in sottofondo  Chilli Ibiza,lui è affascinante come sempre, sorride sotto i baffi,mi porge una rosa rossa bellissima,un uomo d’altri tempi……Incantato si blocca e mi guarda,un uomo di poche parole,il mio abito è nero ,di seta ,aderente,i miei capelli sono lunghi e sciolti sulla schiena…il mio profumo ,Dior è nella  sala…. Lui pare felice,estasiato,come da tanto non gli capitava…..E’ sempre intento ad osservarmi,quasi mi imbarazza,l’ambiente è avvolgente,la situazione quasi irreale….passiamo al cibo ,ho preparato del riso nero di Venere e un fantastico filetto di carne argentina,il tutto abbinato ad un Brunello di Montalcino(Castello Romitori)…La musica di sottofondo è cambiata Rnb..Ho tante cose da chiedere a questo uomo..ma lui appare silenzioso,incuriosito…..La situazione è perfetta… lui si scioglie e comincia un monologo pazzesco…Vorrei fermare il tempo…

Terminiamo la cena con del gelato,un tartufo bianco affogato nel caffè(new cold gelati)…i dolci al cucchiaio sono molto sexy…..Ora abbiamo Frank Sinatra…Si alza vuole ballare,ballare,ballare……….

 Vi devo lasciare…  sapete come sono i geni,non amano attendere…ma prima vi mostro chi è……..

chaplinmt2ss2.jpg

Ti criticheranno sempre,parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere così come sei!Quindi vivi,fai quello che ti dice il cuore,la vita è come un’opera di teatro,che non ha prove iniziali:canta,balla,ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca senza applausi…….Charlie Chaplin

annika.jpg

Chissà se gradirà un Mojito?…….Buona vita!

DONNE SENZA UOMINI…

Milano,venerdi 28 gennaio,ore 18,30 Shirin Neshat presenta anche, a Palazzo Reale il lavoro catalizzatore di tutta la sua carriera..Women Whitaout Man,composto da 5 installazioni video tratte dal romanzo “Donne senza uomini” di Shahrmush Parsipur.

Siamo in Iran nel 1953,Donne senza Uomini è la storia di quattro donne,sullo sfondo di un colpo di stato organizzato dalla CIA.C’è Zarin,la prostituta occupata con i suoi clienri,Munis,alle prese con la decisione di suicidarsi,Fakehiri,con un marito che non ama e Foezeh,donna con alle spalle un difficilissimo passato.A unire il loro destino c’è un fantastico giardino di Orchidee,luogo quasi irreale,utopistico….

DonnesenzauominidiShirinNeshatrecensioneinanteprima.jpg

Shirin Neshat, premiata con il Leone d’Argento per la regia alla 66a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.Artista iraniana che,attraverso le sue opere analizza le difficili condizioni delle donne all’interno della cultura islamica.Il suo obbiettivo,non è l’inutile polemica ma cercare di spiegare la complessità delle donne

che vogliono vivere le proprie radici,senza la libertà di farlo…

neshat.jpg

Se vi venisse voglia,come sicuramente accadrà a me,di continuare la serata ,cercando i sapori della terra iraniana,c’è un ristorante molto particolare ,definito dagli stessi proprietari di lusso…Lusso specialmente per le materie prime selezionatissime,sto parlando del ristorante Mailmeson,Via Comune Antico n 27.In questo luogo si possono degustare cibi a volte difficili da reperire di alta qualità,come il vero caviale iraniano ,ostriche dalla fine de Claire alla Quiberon,tartufi di mare,clams,datteri e tanto altro per chi ama il pesce crudo..L’esclusivo Plateau dell’amore:quattro piani di coquillages,scampi,gamberi,foie gras,frutta e formaggio… Per gli appassionati la Bourguignonne di pesce,da immergere in una pentola di ghisa contenente olio bollente;per quanto riguarda i distillati e nettari ci sono più di 350 etichette…Saturnes e distillati da abbinare a una teoria di dolcezze al cucchiaio,servite su un vassoio,con biscotti e crema calda,o qualche cognac da sorseggiare con un buon sigaro..L a forza e l’esclusività del luogo è data dalla struttura,il ristorante è diviso in quattro salette,in ogni privè un solo tavolo,in modo da garantire la massima riservatezza e il più alto servizio,il tutto contornato da candele, candelabri,broccati,mobili d’epoca.. esperienza sensoriale unica,romantico il posto,molto misterioso…

annika.jpg

Annika Boc

Oggi,Giorno della Memoria..Si percepisce pienamente,nonostante il tempo trascorso,il Dolore,di tutte le Vite atrocemente e inutilmente Spezzate.

Hay Milonga De Amor

Tra gli esseri umani,l’attrazione è in prima istanza visiva?Secondo me si… Ieri sera ho avuto l’onore di assistere  allo spettacolo di  Roberto Herrera,vero macho argentino,che si muove fondendosi con la musica.Emozinante,più efficace del ginseng! … Per   chi non avesse visto lo spettacolo “TANGO a Milano al Teatro Smeraldo(Piazza XXV Aprile 10),non perdetevi le ultime date !31 gennaio e 1 febbraio.(quadro del bravissimo Roberto Volta,argentino).

la onirica tanguera.jpg

Lo spettacolo di Herrera danzatore proveniente dal folklore,(come tutti i suoi ballerini),si divide in due parti.Nel primo atto troviamo tutto il sapore di Buenos Aires all’epoca d’oro,quando in Argentina il tango si respirava nell’aria…Milonghe!anime pulsanti della città…Il triste pensiero che si balla…Il grande Louis Borges avrebbe detto:”Che è solo tempo,il tango crea un torbido passato ch’è irreale e in parte vero,un assurdo ricordo d’esser morto in duello a un cantone del sobborgo”.                                      Nella seconda parte dello spettacolo,ci si ritrova avvolti da musiche e danze popolari,il vero folklore contemporaneo…eccitante….Sono uscita dal teatro con una gran voglia di vivere!E a dire il vero con una gran fame… .Ho voluto proseguire la serata in Argentina….Mi sono recata con degli amici al ristorante El Gaucho ,  personale e  musica totalmente argentina….

l’ambiete è caldo,il cibo buonissimo,infatti si trova la squisita carne argentina(parillade,asada del gaucho)…fantastici vini,tra cui il corposo Navarro Correas Malbec….ottimi i dolci…pasteggerete al ritmo di Hay Milonga De Amor…..zona navigli,è possibile prenotare(02-89400839).

Louis Borges diceva che bisogna dar voce al tango con lo stato d’animo di chi ha appena perso il più grande amore della sua vita……

annika.jpg

Rientrando in auto,ho cambiato stazioni radiofoniche alla ricerca di “Hay Milonga De Amor”,ma nulla…Ho deciso di fermarmi sulle parole di Rewind,di Vasco….” A meno che tu non sia l’unica ,l’unica per mele altre le vedo,le altre si che le vedo! Ma te ti sento dentro come un pugno,quando ti vedo ballare…..vorrei morire!….fammi godere…fammi vedere…

Annika Boc

UNA NOTTE DA FAVOLA!

Credete ancora alle favole?Avete un pricipe azzurro ?Vanno benissimo anche i principi indecisi,che vi fanno soffrire…l’importante è che ne siate pazzamente innamorate……Quando lo vedete vi sentite imbranate,bellissime,bambine,sexy?….Perfetto siete le candidate ideali per una serata, nottata da sogno!Ebbene  si,per noi infatuate di Sex in the city,c’è un luogo da non perdere….

Sto parlando dell’hotel  maison Moschino di Milano, in Via Monte Grappa 12,inaugurato la primavera scorsa,passare 24 ore lì,vi farà sentire tre metri sopra il cielo!per almeno un mese.!garantito…

milan-maison-moschino-197372.jpg

 la facciata è stata ristrutturata rimanendo fedele all’originale,negli interni troviamo tutto il gusto fantastico,surreale dello stile Moschino..Tutto è incentrato sul mondo delle favole….65 camere a tema, tra le più particolari troviamo la stanza di Alice,con il tavolo a forma di tazza gigante,la stanza dei dolci con  cuscini a forma di biscotto e,il top La Stanza!Chiamata  dormire in abito da sera,il letto è sormontato da un abito da sera!

Vale la pena trascorrere una notte alla Maison anche per la colazione,il sensazionale” Mos kit “,un percorso nel gusto,servito in un prezioso cofanetto,che riproduce una scatola di scarpe…Cosa chiedere in più alla vita?…………………

Per chi non fosse pronto per un’esperienza così surreale,resta la possibilità di cenare nel ristorante dell’hotel,il quotatissimo Clandestino,il nome è già un indizio!Aperto 7 giorni su 7,chef Moreno Cedroni,la qualità e la fantasia primeggiano anche a tavola,dentifrici commestibili al cocco e menta,collutori al sakè….e tanto tanto ancora…..                           

design_concept_maison_moschino.png

sweet-room-1.jpg

In questa nottata di estasi e passione chiediamo al nostro principe:”sussurrami una storia che non hai mai raccontato a nessuno”…………..

annika.jpg

Annika Boc

NUOVA CORRENTE ARTISTICA?

dito 3.jpg Girovagando per Milano,mi sono ritovata per l’ennesima volta col naso per aria a guardare la scultura di Maurizio Cattelan,per chi non l’avesse vista è posta in Piazza  Affari,proprio di fronte alla Borsa!Il contestatissimo DITO,resterà lì ,fino al 30 settembre,infatti c’è stata una proroga,grazie anche alla democratica sindaca Moratti,che ha sfidato stranamente i benpensanti,per seguire il desiderio dei più che volevano rimanesse  a bucare le nebbie milanesi!Mi sono chiesta osservandola bene se mi piacesse?Ma non sono riuscita a rispondere..La prima impressione è legata alla struttura,sicuramente imponente;alta 11 metri pesante 60 quintali tutta in marmo di Carrara.Questa enorme mano con tutte le dita mozzate,tranne il medio!fuck off?

E di colpo ho avuto la mia illuminazione…Forse siamo di fronte a qualcosa di più,probabilmente Cattelan ha creato una nuova corrente artistica… Impressionismo,realismo,surrealismo,futurismo,modernismo e tante ancora…Ora abbiamo un nuovo movimento artistico :”Il Fuckismo”!Ma si…in questo momento così difficile socialmente e moralmente,noi abbiamo bisogno di rompere gli schemi ,di protestare!Mostriamo il nostro dissenso ,ovviamente continuando a lavorare!  Esterniamo il nostro malessere mandando al diavolo!Ma con arte! volete mettere…dire a qualcuno che ci ha offesi,schiacciati,esasperati attraverso una scultura!Stiamo dicendo che siamo stanchi,che le belle parole non ci importano più!Come nel “mito della caverna” di Platone,noi siamo i protagonisti,incatenati e,tra le tante ombre riusciamo a scorgere anche il Dito!Si sa che la liberazione dalle catene avviene per caso o grazie all’intervento di qualcuno……

dito cattelan.jpg

Abbiamo un Berlusconi ottantènne,occupato a levarsi il marchio di stallone ,(anche se al  maschio italiano l’idea dell’eterna giovinezza del premier piace molto),Vendola  più poeta che politico,definifito il nuovo Lorca con orecchino,Bersani che dice di essere pronto!per cosa???Una gita in corriera!Gli altri! Chi sarebbero??  Noi vorremo dei filosofi pragmatici a guidarci,ma ci troviamo solo poeti!E come diceva la grande Alda Merini…”Il poeta ha l’anima del bancario:è ossessionato dal suo conto in banca,ha paura di perderlo,lo raccomanda vivamente come se fosse un figlio,un figlio privato.E il bancario se lo sente suo,talmente suo che lo amministra a suo piacimento”.

Propongo di rimanere comunque positivi….abbiamo sempre l’Happy Hour!E la città meneghina si sà che in questo fa da padrona.Un locale che mi piace molto è il Luminal square, Via Monte Grappa 14 ,anche discoteca,illumina la movida milanese con dj ,musica house e underground,grande movimento sotto il lucernario di 15 metri che sovrasta la sala principale,privè dietro la vetrata.Aperitivi,cocktail per ogni gusto…Mojito eccezionale!

annika.jpg

Annika Boc

PULSIONI INCONFESSABILI….Dalì….

 Milano,Ultimi giorni utili per vedere la fantastica mostra del grande Salvador Dalì,”Il sogno si avvicina” a Palazzo Reale  fino al 30 gennaio.Curata dall’amico Oscar Tusquets Blanca,che ha posto  le opere in sette sale diverse,come i diversi universi e stati d’animo del grande pittore surrealista…..Sala del male,della memoria,dei desideri,del vuoto,dell’immaginazione e un epilogo.Nella stanza dei desideri… Lucia Presilla scrive:”Lo sguardo di Dali’ si addentra dunque nei tortuosi sentieri dell’inconscio,verso le pianure oscure e remote della psiche che sono il dominio delle pulsioni,delle brame inconfessabili”.

labbradali2.JPG

Dopo l’emozionante scoperta o riscoperta del mondo conscio e inconscio del grande Dalì e, il naturale sconvolgimento interiore…..Propongo qualcosa di molto ludico,sempre rimanendo vicini per tradizioni,cibi e spettacolo al grande pittore….

Cena alla” Maison Espana”,via Montegani 68…Tanta Spagna,tapas,pinchas e paella…Ottimo vino tinto!per gli appassionati sangria,intanto si assiste a uno spettacolo di tango,flamenco,o del più recente ,intrigante,ma per niente spagnolo burlesque….

“A tre anni volevo fare il cuoco.A cinque volevo già essere Napoleone.La mia ambizione non fa che crescere,e ora la mia ambizione è diventata Salvador Dalì,nient’altro.Del resto è molto difficile,poichè Salvador Dalì,man mano che mi avvicino a lui,si allontana da me.”Salvador Dalì….

annika.jpg

 Annika Boc

Boccadasse….voglio guardare il cielo…

Se come me, avete voglia  di vedere il cielo …la soluzione è,Boccadasse…. un antico borgo di pescatori(alcuni ancora in attività),che fa parte della città di Genova. Con le sue case color pastello,quasi sovrapposte tra loro,poste attorno ad una piccola baia.Un luogo incantato che emana serenità, dove puoi guardare il cielo,ha ispirato parecchi poeti,artisti,come Fabrizio de Andrè,o  Gino Paoli,che proprio qui,in una soffitta ha scritto la Gatta…alla quale più di quarantanni fa attribuiva il suo mondo le sue speranze…Sua musa Ciaccola,la gatta che divideva la soffitta con lui..Altra canzone del periodo Il cielo in una stanza,dove Paoli parla del grande amore,che pur grande,raffinato,intellettuale,si manifesta a livello fisico.”E’ il momento in cui non sei più niente e sei tutto il mondo,come in una sorta di spirale:il muro,le sigarette nel portacenere,una musica dall’esterno…la canzone italiana raggiunge l’orgasmo..”. Altra fantastica canzone d’amore Senza fine..Che scrisse per Ornella Vanoni,coppia che visse una grande passione…Lui disse:”La cosa che più mi affascinava di lei,erano proprio le sue mani,mani grandi,che potevano raccogliere tutto,che ti potevano proteggere,mani SENZA FINE….

boccadasse3.jpg

Ornella disse di Gino:”I grandi amori non finiscono mai.Per me lui è un grande,ed è difficile essere grandi.E’ un legame che non si è mai sciolto”.

logo.gif

Se volete pranzare o cenare divinamente…Cruza de Ma, Questo ristorante porta il nome della bellissima canzone di De Andrè….è situato nella baia di Boccadasse,mentre si pasteggia con dell’ottimo vino e del superbo cibo,si può sentire il rumore del mare e vedere le onde che si infrangono sugli scogli…Il pesce è freschissimo e cucinato in maniera fantastica,terminate sempre con un dolce,la mousse al cioccolato,scioglie i sensi…se poi il vostro amante vi intonasse….Che cosa c’è?C’è che mi sono innamorato di te….

boccadasse4.jpg                           

      

…..   E non mi importa niente di tutta l’altra gente di tutta quella gente che non sei tu……………………….

annika.jpg

Annika Boc