PER SAN VALENTINO.. CREIAMO UNA MAGLIETTA COME NICOLE MINETTI!

Molto divertenti  le  creazione super trendy di Elisabetta Franchi , due T-shirt per lui e per lei con un messaggio chiarissimo: LUI E’ MIO NON SI TOCCA -LEI E’ MIA NON SI TOCCA !elisabetta franchi.jpg anche il packaging è molto bello , ovviamente a forma di cuore! Pensavo però, che potremmo anche confezionare una maglia anzi due magliette speciali, creandole personalmente.. Basterà acquistare due( www.vistaprint.it/t-shirts.aspx )magliette e un pennarello per disegnare sui tessuti… . Oppure  prendete  spunto da Nicole Minetti

nicole minetti.jpg………….. Tante le frasi e i disegni che si potranno fare…ecco qualche consiglio pratico per realizzarle…  http://guide.pianetadonna.it/consigli-di-casa/fai-da-te/come-disegnare-sulle-t-shirt.html.  Per la serata di San Valentino 2 flutes,  tante candele e  del prosecco freddissimo, ottimo (Sergio Mionetto)… Che abbinerei alla Bomba dei Caraibi: Svuotare un ananas, tagliare la polpa a dadini e tenere la scorza in frigorifero. Mescolare poi i dadini di ananas con il mango, i mandarini, poi unire la banana intinta nel succo di limone e condire il tutto con zucchero e un liquore a piacere.Prendere il guscio dell’ananas mettere 4 palline di gelato (vaschetta fiordilatte Cold Gelati) , completare con la frutta ,spolverizzare con il cocco grattuggiato. Servire subito o preparare un pò prima e conservare in freezer… preparate a parte del cioccolato fondente fuso.. Questo menù richiama esplicitamente all’amore…. 

annika.jpgAmore, amore, che schiavitù l’amore.
Jean de La Fontain18-06-2011 11.54.42.JPG

San Valentino… Con Moèt & Chandon … Particolarissimi messaggi d’amore..

Volete dichiarare il vostro amore in maniera insolita, ma con molta classe? Ci ha pensato Moèt & Chandon moèt & chandon 1.png, che ha affidato al famoso graffittaro  Andrè Saraiva il compito di disegnare la Limited edition di San Valentino…… Potete inviare il vostro messaggio d’amore in qualsiasi luogo del mondo, rimanendo comodamnnte a casa vostra!Nella confezione super lusso troverete degli stickers e un pennarello per personalizzare la missiva d’amore… Basta andare sul sito http://moet.com/rose ,”taggare” con Google Street View il luogo che preferite( Parigi, Milano, Venezia……) e “postare” il vostro messaggio di San Valentino su Facebook e Twitter…

Cosa potremmo scrivere o dire al nostro amato? 

san valentino,moet chandon,champagne,amore,aperitivo,frasi d'amoreRaccontami una storia”, dice Rolf Carlè. Che storia vuoi? “raccontami una storia che tu non abbia mai raccontato a nessuno”…La coppia riposa dopo l’amore, ed Eva comincia a narrare come Sheherazade nelle Mille e una Notte…..


18-06-2011 11.54.42.JPG

Milano 28-29 gennaio “Olio Officina Food Festival”….

Un appuntamento importante per Milano, città senza  olivi ne frantoi, ma piena di appassionati di oli extravergine di oliva… Si apre nell’ottica della qualità, nulla a che vedere con una fiera, infatti il titolo è chiaromilano,olio officina food festival,28-29 gennaio,olio,cibo,sensi,olivi,frantoiOlio Officina Food Festival”…..Una delle grandi eccellenze italiane!

-Un’area cooking  dove incontrare  cuochi ed esperti gastronomici.  -Corner per  bambini: uno spazio ludico con risvolti didattici orientati anch’essi al tema dell’olio extra vergine. – Un percorso olistico , esplorando le sponde alimentari e salutistiche dell’extravergine. . Non mancheranno firme dei fonelli (Viviana Varese, Pietro Leemann…) e del giornalismo di settore (Bruno Gambacorta, Paolo Massobrio)…. Costo ingresso  (15 euro).milano,olio officina food festival,28-29 gennaio,olio,cibo,sensi,olivi,frantoi

28-29 gennaio
OLIO OFFICINA FOOD FESTIVAL
Palazzo dei Giureconsulti
Piazza Mercanti 2
Orario: 8,45-20
Ingresso 15 euro (100 euro per i congressisti,gratuito per gli studenti universitari)
Programma:
http://www.olioofficina.com/programma.php

milano,olio officina food festival,28-29 gennaio,olio,cibo,sensi,olivi,frantoiQuanto è intrigante un buon aroma di olio, i profumi della cucina non solo ci fanno venire l’acquolina in bocca.. Provate a chiudere gli occhi e cercate di ricordare il profumo preciso di una padella in cui soffrigge dolcemente dell’ottimo olio, ora aggiungiamo dei pomodorini freschi, dei pistilli di zafferano… ora immaginiamo come cambia l’odore quando lasciamo scivolare nella padella del pesce fresco marinato con ebe aromatiche.. Il risultato è davvero eccitante…… I nostri sensi sono completamente coinvolti…milano,olio officina food festival,28-29 gennaio,olio,cibo,sensi,olivi,frantoi

Non solo per San Valentino….. cena lussuriosa…..

In questi giorni anche se di sfuggita, si comincia a pensare a come passare il San Valentino…bacio.jpg Tutti sosteniamo che è solo una festa commerciale, che per amarsi non serve un giorno preciso, ma inesorabilmente ci ritroviamo ad organizzare qualcosa, a comprare peluche in Autogrill mezz’ora prima pur di non arrivare  a mani vuote … Poichè l’altro, l’altra si aspetteranno certamente qualcosa da noi! Io propongo un aperitivo a base di  Gin Fizz e una fantastica Omelette dell’Imperatrice…. Ispirata a Caterina di Russia (1729-1796), questa eccelsa regina rimasta vedova in giovane età, regnò per mezzo  secolo col pugno di ferro.. Parlava quattro lingue, sosteneva artisti europei.. Si dice che ebbe una miriade di compagni anche per una sola notte… Proprio dalla sua colazione abituale ho tratto la ricetta delle Omelette della Regina :Per due persone innamorate occorrono cinque uova, mezza tazza di caviale(preferibile il Beluga), quattro fettine sottili di salmone norvegese, burro freschissimo, un pò di cipolla tritata finemente, sale, pepe, due cucchiaini di panna acida, pane tostato. La procedura è semplice, si rompono con cura le uova (ricordiamo  che stiamo  preparando un piatto d’amore), si sbattono delicatamente  in un recipiente aggiungendo sale e pepe. Scaldare il burro in padella, versare le uova. Quando l’omelette è quasi cotta, si stacca dolcemente; si inseriscono nel mezzo il salmone e un pò di cipolla ,chiudere e servire su piatti precedentemente scaldati in forno. Coprire con il caviale e di lato porre il pane appena tostato e la panna acida… Prima di una notte d’amore non c’è nulla di meglio… L’abbinerei a un cocktail sfizioso come il Gin Fizz : 4,5 cl di Gin- 3.0 cl di limone – 1.0 cl di sciroppo di zucchero- soda quanto basta.. Si prepara nello shaker con ghiaccio (tranne la soda). Si serve in un bicchiere alto tipo tumbler ,colmandolo di soda…..savino,de chirico.jpg

Trovo che sia una perfetta cena afrodisiaca… Veloce ma importante che lascia tanto tempo per i rituali 18-06-2011 11.54.42.JPGd’amore……annika.jpg

Milano..in Galleria il ritorno del bar “Il Camparino” …Per un aperitivo senza tempo!

Nell’affascinante città meneghina, fà ritorno in Galleria Vittorio Emanuele camparino ora.jpgIl Camparino” locale che ha fatto la storia dell’aperitivo milanese! Dopo 16 anni come bar Zucca  un cambio di scena… Splendono le nuove insegne.. Questo locale è davvero storico, nacque nel campari retrò.jpg1867 in concomitanza con la Galleria, possiamo dire che il caffè Miano è stato un testimone dell’evoluzione di usi e costumi di Milano! In questo locale fecero il loro ingresso i personaggi più celebri della città, dal Re Umberto a Toscanini,Verdi, tanti artisti tra cui i Futuristi… Nello specifico Boccioni ritrasse Il Camparino in un suo quadro:rissa in galleria.jpgRissa in Galleria“… Ora sui vetri splendono le nuove insegne, e l’eccezionale, ineguagliabile aperitivo Bitter Campari ci attende.. Un tuffo nel passato con lo sguardo  rivolto al futuro.. Se avete visto o vi capiterà di vedere Midnight in Paris capirete al volo di cosa sto parlando.. Infatti gli arredi all’interno del Camparino  sono rimasti gli stessi in stile Liberty, sarà bello prendere un Bitter Campari, annika.jpgassaporare tutto il passato, per poi uscire e ritrovarsi nella movimentata e cosmopolita metropoli!18-06-2011 11.54.42.JPG

Milano..presso il ristorante “de Light” il 31 gennaio corso di bollicine!

Il 31 gennaio il ristorante de light 1.JPGde Light ,a Brera ,noto per essere il primo ristorant-concept store fondato sulla leggerezza grazie a una cucina priva di grassi, che risulta comunque molto saporita e di alta qualità, propone una degustazione di BOLLICINE…. Con un viaggio nel perlage che parte dallo champagne, per passare ai  franciacorta, continuando con prosecchi e terminando con delle birre… Questa esperienza sensoriale prevede anche la degustazione di un piatto , ovviamente light! via Ponte Veneto 13 (http://it-it.facebook.com/events/232214193525403/)

Consumare per l’aperitivo una coppa di champagne ha sempre un grande fascino.. Vi è mai capitato di osservare una coppia in un bistrò coinvolta da cibo e amore?cena a due.jpg mangiano in modo rituale, in silenzio,concentrati sui piatti e sui bicchieri, così lontani dall’universo che li circonda… il loro menù è vario, le porzioni piccole, i loro bicchieri si svuotano lentamente.. è annika.jpguno dei modi per assaporare il presente..  http://www.facebook.com/pages/Sorbetto-Annika-Boc/143055199097334                                             

18-06-2011 11.54.42.JPG

Non solo per San Valentino! prepariamo un aperitivo romantico a casa… Margarita e avocado ripieno!

Per fare colpo su un ospite nulla è più chic di un raffinato margarita…margarita.jpg

Ingredienti: circa 30 cl di tequila,un spruzzata di Tripl Sec, succo di mezzo lime o limone.

Preparazione:Versare gli ingredienti su del ghiaccio e shakerare.Sfregare il bordo del bicchiere da cocktail con la buccia del limone,pasare il bordo nel sale .. Servire!

Da abbinare a questo intramontabile drink, prenderei in considerazioneavocado ricetta.jpg l’Avocado ripieno… Da alcuni viene ritenuto un ortaggio,ma in realtà è un frutto che gli atzechi chiamavano ahuacatal, dal sapore delicato e dalla consistenza morbida.. Portato in europa dai conquistatori spagnoli, che ne diffusero la fama di di stimolante erotico! La ricetta è facile e veloce.. Prendere 2 avocadi maturi,tagliarli a metà,eliminare il nocciolo; nel frattempo preparare dei gamberetti precotti,( se li acquistate freschi lessateli pochi minuti, fantastici anche crudi)…  incorporare nell’incavo dell’ avocado i gamberetti, condire con un filo d’olio, una spruzzata di limone e un cucchiaio di maionese.. Ottimo da gustare con un cucchiaino  … 

annika.jpgSarebbe interessante prendere questo aperitivo, seduti su cuscini di fronte a un tavolino basso con della buona musica, ovunque decidiate di servirlo, ricordate sempre di accendere delle candele..candele 1.jpg18-06-2011 11.54.42.JPG

Era un miscuglio di tenerezza, di malinconia e di amore irresistibile; la sua voce aveva un tremito di commozione, e dietro il riso si sentiva l’amore più violento, pronto ad esplodere… Thèophile Gautier

Milano, Dal 26/1 al 29/1 appuntamento con Macef il salone internazionale della casa! e i suoi 5 percorsi golosi…

 

macef,vino,ristorante,piatto macef,macef gennaio,macef 2012

 

Macef propone ai propri visitatori la grande eccellenza gastronomica di Milano attraverso 5 percorsi golosi.
Dal 26 al 29 gennaio gli chef dei 5 circuiti preparano il “Piatto Macef” e lo propongono in carta a tutti i clienti.

Macef riserva, inoltre, ai propri visitatori ed espositori vantaggi esclusivi: chi si presenta con il biglietto d’ingresso nei ristoranti di Macef Taste riceve particolari agevolazioni.

 

5 PERCORSI GOLOSI DI MILANO ( l’elenco dei ristoranti aderenti si trovano sul sito www.macef.it)

IL PESCE: i sapori e i profumi del mare a Milano: piatti tipici delle varie località e regioni marittime interpretati dagli Chef in maniera magistrale.

IL PITTORESCO: una cucina di ottima qualità da assaporare nei luoghi più caratteristici di Milano, dove poter scoprire e visitare le bellezze artistiche della metropoli milanese.

L’ATMOSFERA: un ambiente ricercato, un design particolare, uno stile inconfondibile fanno da cornice a dei piatti realizzati dagli Chef con altrettanto estro e fantasia.

IL GOURMET: grandi Chef con una profonda passione, una straordinaria creatività ed una eccellente professionalità: in poche parole una esperienza da non perdere.

IL CLASSICO: antichi sapori e ricette tradizionali da assaporare in ristoranti che hanno fatto della cucina meneghina il loro punto di forza.

macef,vino,ristorante,piatto macef,macef gennaio,macef 2012 Epicuro rappresentava così bene la tendenza del suo tempo… Riteneva che la terra fosse stata creata dagli dei a uso e godimento degli uomini.. Nella cultura romana e greca il piacere era di per se’ un fine, assolutamente non un vizio che si dovesse poi espiare… Non male come teoria, e per voi,il piacere può essere fine a se stesso?

 

Annika Boc

 

Vino e cuore.. Vino e Eros.. Vino e cinema! Bologna dal 19/1 al 4/2 CINEVINO….

film vino, cineteca bologna, bologna, Dieci serate, ci attendono a Bologna alla Cineteca, di abbinamento tra film di coraggiosi cineasti ( Scola, Monteiro, Fassbinder, Sturges,Baldi, Pereira dos Santos) e grandi vini… Ad accompagnarci in questo viaggio il regista-sommelier Jonathan Nossiter, anche autore di Mondovino. www.cinetecadibologna.it ( nella foto Alberto Sordi nel film la più bella serata della mia vita – Italia-Francia/1972 – di Ettore Scola servito con Trebbiano e Sagrantino di Montefalco di Giampiero Bea)
Stasera il primo film : Rio Sex Comedy – girato proprio da Nossiter, che ha scelto il vino Meursault della Borgogna.. Meraviglioso abbinare vino e cinema…  Per non parlare del mio divertimento quando si e’ invitati a un aperitivo o ad una cena da qualcuno che vuole affascinarci… Generalmente chi vuole colpire ci porta in un ristorante molto caro, ordina un vino discretamente costoso e per prima cosa annusa il tappo, assapora il primo sorso con espressione molto concentrata e poi manda indietro la bottiglia adducendo il pretesto di una certa acidità … Non lasciamoci impressionare, probabilmente dopo un po’ di tempo ci ritroveremo a pasteggiare con vino in cartone!

annika boc.jpgIl vero intenditore non ostenta la sua conoscenza!

Cosa ne pensate?

Annika Boc.

Varese… Brunch super al ristorante Luce di Villa Panza…..cibo e arte….

villa panza,varese,villa panza varese,ristorante luce varese,ristoranteNella splendida Villa Panza a Varese (patrimonio Fai), sede di una delle più importanti collezioni di arte contemporanea, troviamo il ristorante Luce…. Lo chef Matteo Pisciotta offre un brunch davvero indimenticabile, che viene abitualmente allestito nelle sale della settecentesche e comprende la visita delle splendide opere esposte, un vero esempio di fusione tra cibo e arte… Oltre alla colazione continentale, troviamo ostriche, salumi e formaggi molto ricercati, un assaggio di gourmand (per esempio il baccalà di San Sebastian) ….. Sarà possibile seguire anche corsidi cucina-di pasticceria-di bon ton! Ottimo anche per i bambini, che avranno un menù esclusivo e troveranno un laboratorio di pittura che li attende………. 

villa panza,varese,villa panza varese,ristorante luce varese,ristorante

 

Piazza Litta 1,  Varese  tel 0332.242199

 

villa panza,varese,villa panza varese,ristorante luce varese,ristoranteQual’e il confine in cui finisce l’olfatto e inizia il gusto….credo che i due sensi siano inseparabili… La tentazione del caffè non nasce dal suo sapore, ma dall’antico ricordo che il suo aroma sprigiona: di alberi millenari, di bruciato, di resina che lo rende così unico… Il nostro cervello e di conseguenza il nostro naso e’ in grado di distinguere piu’ di diecimila odori ma non siamo ancora in grado di riconoscere chi ci vuole per lussuria e chi per amore… E voi li riconoscete? …………… Annika Boc!