Milano.. HYBRID Architecture& Design! 8-21 APRILE! Università degli Studi di Milano!

Ecco due scatti effettuati sabato sera, nel magico contesto dell’HYBRID ARCHITECTURE DESIGN.. università 1.jpguniversita 2.jpgPasseggiavo tranquilla nel centro di Milano e sono stata letteralmente rapita da un’alchimia di luci e suoni.. Sto parlando del cortile dell’Università degli Studi di Milano, divenuto palcoscenico dell’arte e della creatività, tra installazioni di architettura e design che promuovono un incontro tra materiali, mondi, menti.. Se potete fino al 21 aprile… 

annika.jpgL’arte è la magia liberata dalla menzogna di essere verità“….18-06-2011 11.54.42.JPG

Milano- settimana Fuorisalone ” Fabbrica del Vapore” targata Kernel Festival! Programma- Dj set- Aperitivi!

annika.jpg Buongiorno o buonasera a tutti! Volevo segnalarvi un evento, anzi più eventi del     Fuorisalone che si terranno presso la   Fabbrica del Vapore..Ci vediamo li???

 

da martedì 9 a sabato 14 aprile 2013

Fuorisalone – Fabbrica del Vapore

Via Procaccini, 4 Milano

 

KERNEL NIGHTS

 

Pop-up 3D video mapping, istallazioni audio/video interattive, Live & DJ set

con artisti internazionali. Sei giorni targati Kernel Festival

alla Fabbrica del Vapore in occasione del Salone milanese

 

Ingresso gratuito da martedì a venerdì

sabato 10 euro, ridotto 5 euro entro le 23.30

 

Milano – Martedì 9 aprile si apre la prestigiosa kermesse del design, e con essa la città si anima delle centinaia di eventi collaterali. E’ tempo di Fuorisalone, è tempo di Kernel Nights.

Con la nuova edizione del prestigioso Festival di arti digitali ormai alle porte, Kernel riapre i battenti e lo fa nella settimana più movimentata e ricca di iniziative dell’anno, utilizzando come palcoscenico una delle sue location più eclettiche e note, la Fabbrica del Vapore.

fuori salone 1.jpgKernel Festival, giunto quest’anno alla terza edizione, è la manifestazione internazionale promossa e ideata da AreaOdeon che da tre anni nei primi giorni di luglio anima la settecentesca Villa Tittoni Traversi a Desio, suggestiva location nel cuore della Brianza, trasformandola nella scenografia naturale delle proiezioni di 3D mapping e delle installazioni interattive e digitali di artisti e live music performers provenienti da tutto il mondo. Sono infatti più di 150 gli artisti che da 38 paesi differenti hanno già inviato ad oggi le loro proposte per partecipare alla terza edizione tramite il bando di selezione internazionale.

fuorisalone 2.jpgMa Kernel non è semplicemente un Festival, è una piattaforma di sperimentazione di linguaggi espressivi dell’arte contemporanea legati alle nuove tecnologie che, attraverso una serie di iniziative durante l’arco dell’intero anno, offre occasioni di incontro, scambio, visibilità e collaborazione tra artisti emergenti e nomi pienamente affermati.

Kernel Festival è l’essenza di tutte le attività e i progetti che AreaOdeon porta avanti da anni. Tra le molteplici iniziative, le Kernel Nights ospitano artisti internazionali con installazioni visive e sonore in cui l’interazione dei partecipanti permette al pubblico di toccare con mano le più innovative tecnologie e fare nuove esperienze sensoriali.

Così, durante la settimana del Fuorisalone, dal 9 al 14 aprile 2013, il nucleo operativo del Kernel e AreaOdeon, in collaborazione con FDVLab e Shining Production, farà base alla Fabbrica del Vapore in via Procaccini 4, poliedrico laboratorio di idee e di esperienze creative, perfetto teatro per le Kernel Nights, con un programma intenso e ricco di eventi: pop-up 3D mapping, video istallazioni interattive, performance e DJ set e Live set di artisti del Kernel Festival, e uno spazio dedicato a Oscilla (http://vimeo.com/60584199), l’installazione progettata da Andrea Santini con la quale il pubblico potrà essere protagonista di una esperienza sonora interattiva collettiva, utilizzando il proprio corpo come strumento all’interno di un ambiente videoproiettato. Inspirata agli ‘oscilla’, piccoli oggetti votivi che nella tradizione latina venivano appesi e lasciati oscillare al vento nei rituali pagani, Oscilla è un’esplorazione delle radici oscillatorie del suono, della sua visualizzazione (ispirata al Vittoriano ‘Harmonograph’), dei fondamenti della musica e, in ultima analisi, delle relazione armoniche nei rapporti di gruppo. Oscilla è uno strumento “scalabile” in quanto l’area della superficie “attiva” può variare da versione da tavolo, che consente agli utenti di interagire muovendo piccoli oggetti nello spazio, fino a diventare un luogo fisico, una stanza, un palcoscenico, in cui gli utenti interagiscono fisicamente spostandosi all’interno del suo perimetro. La posizione e il movimento di ogni partecipante o di un oggetto lungo la superficie “attiva”, controlla la generazione dei suoni di Oscilla. I segnali, spazialmente distribuiti tra un numero variabile di diffusori nello spazio prescelto, sono inoltre analizzati e il loro rapporto genera immagini video in base alla frequenza, fase e ampiezza.
Gli utenti possono così creare collettivamente accordi e armonie cangianti, esplorare intervalli musicali e componenti armoniche del suono, variazioni microtonali e battimenti, generando al tempo stesso ‘quadri sonori’ che riflettono i rapporti tra i suoni e la prossimità degli utenti del gruppo.

Ma non finisce qui: la declinazione naturale di Kernel è il video mapping, e allora da martedì 9 a domenica 14 alla Fabbrica del Vapore si esibiscono visual artists e live-performers del Kernel Festival e di AreaOdeon con il Pop Up-Mapping. AreaOdeon infatti mette a disposizione dei suoi artisti la struttura modulare che sviluppa soluzioni scenografiche innovative adattabili a differenti spazi per la proiezione in 3D, creando nuovi ambienti all’interno degli spazi della Fabbrica del Vapore. La scenografia modulare componibile Pop Up – Mapping attiva una profonda interazione con il pubblico attraverso spettacolari esperienze che modificano la percezione dello spazio fisico definendo nuovi paesaggi emozionali.

www.areaodeon.org

info@areaodeon.org

PROGRAMMA GENERALE

fuorisalone cibo.jpg

 

//Da martedì 9 a Domenica 14 h.10.00 – 21.00

OSCILLA by A. Santini

(Interactive sound installation)

 

POP-UP MAPPING h. 21.00 – 24.00

(Video Scenografia by AreaOdeon + Kernel Festival)

https://vimeo.com/55381415

 

//Martedì 9 dalle 19.00 alle 24.00

Aperitivo by Mastrofisso

CUMINO (Live) 21.00

HELLZAPOP (Dj-Set) 19.00 – 21.00 // 22.00 – 24.00

 

//Mercoledì 10 dalle 19.00 alle 24.00

Aperitivo by Bloom

GOLLYWOP _51Beats (Dj-Set) 20.00 – 22.00

THE SWINDLER BEAT _51Beats (Live) 22.00

POP-UP MAPPING h. 21.00 – 24.00

(Video Scenografia by Delta Process)

 

//Giovedì 11 dalle 19.00 alle 24.00

Aperitivo by Il Milanese Imbruttito

Carl Ewart + Mattafunk (Dj-Set) 19.00 – 22.00

Fana (A/V Live Show) 23.00

POP-UP MAPPING h. 21.00 – 24.00

(Video Scenografia by Parcodiyellowstone+DFE)

 

//Venerdì 12 dalle 21.00 alle 3.00

Special Guest TILT

POP-UP MAPPING h.21.00 – 3.00

(Video Scenografia by AreaOdeon + Kernel Festival)

 

//Sabato 13 dalle 21.00 alle 3.00

cura di CLUB NATION

Broke One (Dj-Set)

Nathan Fake (Live)

POP-UP MAPPING h.21.00 – 3.00

(Video Scenografia by AreaOdeon + Kernel Festival)

 

//Domenica 14 dalle 19.00 alle 24.00

Alex Uhlmann _Voce Planet Funk (Dj-Set) ore 19

 Chi pretende musica invece di miagolio, gioia invece di divertimento, anima invece di denaro, lavoro invece di attività, passione invece di trastullo, per lui questo bel mondo non è una patria” Hermann Hesse18-06-2011 11.54.42.JPG


Milano.. Museo Novecento.. dal 4 aprile mostra su “Andy Warhol”.. Fiori 1964 diventa una torta!

Andy Warhol.jpgAndy Warhol, oltre a essere un genio indiscusso, fu anche un vero amante dei dessert e precursore del cake design, Warhol pubblicò nel 1959 il ricettario Wild Raspberries! Anche per questo per l’apertura della mostra dal 4 aprile al Museo Novecento il laboratorio torte di simona 2.jpg le Torte di Simona ha creato un gàteau ispirato al quadro
Fiori 1964
…. Arte e cibo, perchè scegliere quando si può avere tutto? 

annika.jpgUn artista è uno che produce cose di cui la gente non ha bisogno ma che lui – per qualche ragione – pensa sia una buona idea dargli18-06-2011 11.54.42.JPG

Milano Teatro Manzoni.. 10 febbraio “Aperitivo in Concerto” con Dee Alexander

 

Aperitivo in Concerto 2012-2013

TEATRO MANZONI – Via Manzoni, 42 – Milano

 

Domenica, 10 febbraio 2013, ore 11.00

 

UNICA DATA ITALIANA

 

La più grande voce del jazz contemporaneo

  in un repertorio travolgente

Dee Alexander 1.jpg

 

DEE ALEXANDER’S EVOLUTION ENSEMBLE 

Tribute to James Brown 


voce,
 Dee 
Alexander

 

chitarra, Scott Hesse

violoncello, Tomeka Reid

contrabbasso, basso elettrico, Junius Paul

batteria, percussioni, Ernie Adams 

Domenica 10 febbraio 2013, alle ore 11.00, presso il Teatro Manzoni di Milano (via Manzoni, 42), “Aperitivo in Concerto” presenta il ritorno a Milano, dopo lo straordinario successo riscosso l’anno scorso, di una fra le più impressionanti e trascinanti performer vocali dei nostri tempi, Dee Alexander, in un travolgente progetto dedicato alla musica del leggendario cantante e interprete James Brown, uno dei grandi padri del soul e della Great Black Music.

 

Dee Alexander è una delle più apprezzate voci della scena di Chicago. A suo agio con tutti i generi, dal gospel al blues, dall’R&B al soul, è a confronto con il jazz che esprime al massimo tutta la potenza della sua musica. Una voce unica, che sa muoversi tra stili e generi differenti, in un dedalo di colori e umori che la rende una delle più belle realtà del canto jazz mondiale. Oltre alla carriera come affermata leader, è sterminata la lista delle collaborazioni che l’hanno vista protagonista: tra le altre quella con Ahmad Jamal, David Sanborn, Roy Ayers e Nicole Mitchell. In ogni sua interpretazione la Alexander riesce a scrive una pagina unica grazie ad uno swing e un groove del tutto personali. Tra i progetti che la vedono protagonista l’Evolution Ensemble rappresenta il più importante e interessante del momento, un gruppo acustico costituito da strumenti a corde e percussioni, un quintetto in grado di muoversi con egual enfasi su composizioni originali e riletture famose, come quella del repertorio di Jimi Hendrix presentata lo scorso anno al Teatro Manzoni, o come quella dell’opera di James Brown, che nelle mani della cantante di Chicago trova una nuova, trascinante vita, grazie anche alle illuminazioni strumentali dell’eccezionale violoncellista Tomeka Reid e di accompagnatori di grandissima levatura come il chitarrista Scott Hesse, il contrabbassista Junius Paul e il batterista Ernie Adams.

 

Prevendita biglietti

Biglietto intero € 12 + € 1 prev.

Ridotto giovani € 8 + € 1 prev.

dal 15 ottobre 2012

alla cassa del Teatro – posti fissi e numerati

Numero Verde 800-914350

Online:

circuito Ticketone + Call Center 892.101

www.aperitivoinconcerto.com

www.teatromanzoni.it

annika.jpg“Il jazz è la rivolta delle emozioni contro le repressioni” Joel Augustus Rogers18-06-2011 11.54.42.JPG

MILANO.. UNA GIGANTESCA BOLLA PER DIVERTIRSI.. “On Space Time Foam” presso l’Hangar Bicocca”

Ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare….” Vi ricordate la celebre battuta di Blade Runner ? Ebbene a questo ho pensato quando mi sono imbattuta nella surreale, gigantesca, bolla sulla quale si può saltare e giocare.. Parlo dell’installazione di Tomàs Saracenobicocca 1 a.jpgbicocca 1.jpgbicocca 2.jpgbicocca3.jpgOn Space Time Foam” fino al 3 febbraio all’ HangarBicocca. L’artista argentino dice:“Mi interessava mettere in risalto la forza dell’interpretazione reciproca. Si perchè ogni tuo movimento fa muovere tutto e tutti. E così il divertimento si trasmette”… Provare per credere…..

annika.jpg E come disse Anatole France “Il gioco è un corpo a corpo con il destino”.18-06-2011 11.54.42.JPG

TEATRO NERI PARENTI.. 16 dicembre, Elita Chrismas park… Arte, musica, cibo, aperitivi…

elita 16 dicembre !.jpgIl Teatro Neri Parenti, ha ricreato un’atmosfera davvero magica per ospitare queste domeniche che precedono il Natale.. Dalle 12.00 alle 24.00 tanto, tantissimo, tutto, troppo! Arte contemporanea, concerti, market, food, cabaret, aperitivi, il tutto con non stop music di
Elita Radio! Inoltre  ogni appuntamento ospita 30 piccole realtà creative, altamente selezionate, il tutto è suddiviso in Icon e Contemporary, proprio domenica 16 vi segnalo la presenza di Valentina Vaga e le sue piccole opere d’arte.. Fantastici accessori per dei regali indimenticabili….. Guardate un pò qui…..

valentina Vaga 17.jpg


valentina Vaga pelliccia.jpg

MILANO… 16 DICEMBRE- TEATRO MANZONI- APERITIVO IN CONCERTO CON NICOLE MITCHELL!!

teatro manzoni,milano,aperitivo in concerto,nicole mitchell,black earth ensemble,musica,prima mondiale,16 dicembre 
 
Aperitivo in Concerto 2012-2013
 
TEATRO MANZONI Via Manzoni, 42 – Milano
 
 
 
Domenica 16 Dicembre 2012, ore 11.00
 
PRIMA MONDIALE
 
NICOLE MITCHELL
& BLACK EARTH ENSEMBLE
 
MOTHER EARTH

flauto, voce Nicole Mitchell
voce Mankwe Ndosi
tromba Jason Palmer
vibrafono Pasquale Mirra
kora Ballaké Sissoko
violoncello Tomeka Reid
contrabbasso Jean-Jacques Avenel
batteria, percussioni Hamid Drake
 
teatro manzoni,milano,aperitivo in concerto,nicole mitchell,black earth ensemble,musica,prima mondiale,16 dicembre“Aperitivo in Concerto” presenta, in prima mondiale, domenica 16 dicembre 2012, alle ore 11.00, presso il Teatro Manzoni di Milano (via Manzoni, 42), il nuovo progetto della celebre e pluripremiata flautista e compositrice Nicole Mitchell.
teatro manzoni,milano,aperitivo in concerto,nicole mitchell,black earth ensemble,musica,prima mondiale,16 dicembreLa Mitchell è, indiscutibilmente, una fra le più grandi virtuose di flauto sulla scena mondiale. Straordinaria compositrice, leader affermata, artista di originalissima creatività, nella sua musica ricupera la spiritualità africana inserendola nel contesto improvvisativo tipico della ricchissima scena di Chicago, da cui proviene.
 Come scrive Enrico Bettinello: Responsabilità, identità, adesione della musica alla vita, femminilità, libertà, urgenza, sono tutti temi cari a Nicole Mitchell e che la flautista ci restituisce con emozionante immediatezza.

A Milano la grande artista presenta Mother Earth, una
prolungata suite che attinge ad una molteplicità di fonti popolari e arcaiche provenienti dalle più antiche tradizioni africane, alle radici della storia dell’umanità
. Eccezionale la formazione che sarà presente sul palco e che, oltre al batterista Hamid Drake e all’eccellente trombettista Jason Palmer (per non menzionare la violoncellista Tomeka Reid e il vibrafonista Pasquale Mirra), vanta fra gli altri un interprete come Ballaké Sissoko, affascinante virtuoso di uno strumento africano come la kora, con il suo suono antico quanto incantatorio.

Eloquente è l’opinione del critico Peter Margasak sulla Mitchell: Un’avvincente improvvisatrice con grande spirito, carica di determinazione e formidabile talento destinata a diventare uno dei più grandi flautisti jazz viventi.
 
Prevendita biglietti
Biglietto intero € 12 + € 1 prev.
Ridotto giovani € 8 + € 1 prev.
dal 15 ottobre 2012
alla cassa del Teatro – posti fissi e numerati
Numero Verde 800-914350
Online:
circuito Ticketone + Call Center 892.101
e tramite iPhone e iPad (scaricando l’applicazione gratuita del Teatro Manzoni)

annikas valentino.jpgA che cosa faccia appello la musica in noi è difficile sapere;è certo però che tocca una zona così profonda che la follia stessa non riesce a penetrarvi. Emil Cioran18-06-2011 11.54.42.JPG
 

 

MILANO 15-16 DICEMBRE .. CIRCO Delle PULCI….. Aspettano il Natale! Tra giocolieri, mercatini, aperitivi e divertimento!

Mangia, prega, ama! pulci milano.jpgScusate ho sbagliato slogan! Mangia, pattina, gioca, compra, fai l’aperitivo! Ora si che ci siamo…pulci 2 milano.jpg Usciamo  il 15 e 16 dicembre solo per divertirci! Saliamo tutti sul carro dell’Omino di Burro e fermiamoci nel Paese dei Balocchi- Alias Circo delle Pulcipulci 3 milano.jpg Mi raccomando non fatevi trovare dal grillo parlante!

pulci 4 milano.jpgSenti ! Se facciamo le cose per benino, questa è la volta per far fortuna o non sono più un vecchio volpone” (La Volpe al Gatto)

Palazzo del ghiaccio info: http://www.facebook.com/pages/CIRCOLO-della-PULCE/113703798679553

annika.jpghttp://www.ilcircodellepulci.com/

18-06-2011 11.54.42.JPG

http://www.ilcircodellepulci.com/

IPERMERCATO FIORDALISO A ROZZANO.. AMMIRIAMO LA PARETE VERDE PIU’ GRANDE D’ITALIA!

A volte facciamo tanta strada, tanta fatica per ammirare un panorama, una vetta, un’opera d’arte.. E poi scorgi qualcosa di meraviglioso mentri attraversi un parcheggio- spingendo un carrello per la  spesa! Alzi lo sguardo e ti si palesa uno spettacolo tra arte e natura,  dalle mille sfumature di verde – Siamo a Rozzano, all’esterno del centro commercialegiardino verticale,rozzano,guinnes dei primati,ipermercato,iper,centro commerciale,fiordaliso,natura,piante,essenze Fiordaliso e ciò che si può ammirare sono  per la precisione 1262,85 metri quadri ricoperti di piantine e essenze, che oltre a essere belle contribuiscono al bilanciamento termico del centro commerciale riparandolo dai raggi solari, trattenendo le polveri sottili e assorbendo CO2… Se non l’avete ancora visto, non perdetevi ciò che non ha eguali, infatti è entrato nel Guinnes dei primati come parete verticale verde, più alta del mondo!

giardino verticale,rozzano,guinnes dei primati,ipermercato,iper,centro commerciale,fiordaliso,natura,piante,essenzeViaggiai  per giorni e notti per paesi lontani. Molto spesso per vedere alti monti, grandi mari e non avevo  gli occhi per vedere a due passi da casa la goccia di rugiada sulla spiga di grano” Tagore

giardino verticale,rozzano,guinnes dei primati,ipermercato,iper,centro commerciale,fiordaliso,natura,piante,essenze

MILANO.. TEATRO MANZONI.. APERITIVO IN CONCERTO!

Domenica 25 novembre, ore 11.00, Teatro Manzoni,  “Aperitivo in Concerto” presenta una prima mondiale, il fenomenale gruppo israeliano Third World Love, in una formazione allargata e inedita.. 

aperitivo in concerto.JPG

Quasi dieci anni fa a Barcellona, quattro amici si riunirono per formare quello che oggi è diventato un super-gruppo, Third World Love. Il trombettista Avishai Cohen (“un trombettista assertivo e compiuto con il gusto per il modernismo”, The New York Times), il pianista Yonatan Avishai (“Un genio puro e semplice”, Ha’ir), il bassista Omer Avital (“che trae un nuovo linguaggio dal basso … ed alcune delle musiche più originali che si possono ascoltare a New York”, The New York Times), e il batterista / percussionista Daniel Freedman (il cui drumming conserva una sontuosa autenticità, come se avesse imparato tutto dalle strada polverose di una certa America Sud o nei centri urbani dell’Africa”, Modern Drummer).

Time Out Tel-Aviv ha scritto” Dimenticate quello che pensate del jazz…. Mai nella mia vita ho visto tante persone in movimento al suono di  tali complicate melodie e armonie. Quando la musica viene creata sul palco, non c’è altra scelta tranne che ascoltare, scuotere il culo e notare come il vostro stupido sorriso diventi sempre più grande ogni secondo”. 

numero verde 800-914350

annika.jpgScateniamoci con l’unico piacere sensuale privo di peccato!18-06-2011 11.54.42.JPG