Settanta monumenti nel mondo si illumineranno in ottobre, per un giorno , di rosa.. Per la campagna Nastro Rosa…

Scrisse Alda Merini:”Amo i colori, tempi di un anelito inquieto, irrisolvibile, vitale, spiegazione umilissima e sovrana dei cosmici “perchè” del mio respiro.”  Parto con una grande donna, per ricordare che nel mese di ottobre, 70 monumenti nel mondo si illumineranno, per un giorno, di rosa. In occasione della Campagna Nastro Rosalilt 2.jpg,promossa da Lilt http://www.nastrorosa.it/  (Lega Italiana Lotta contro i tumori) e da Estèe Lauder, per raccogliere fondi con lo scopo di  continuare la ricerca della  salute del seno. Per contribuire attivamente all’iniziativa, basta acquistare un prodotto con nastro rosa tra i marchi che aderiscono (Aveda, Aramis and Designer Fragrances, Clinique, Estèe Lauder, Darphin, GoodSkin Labs, La Mer), oppure facendo shopping nel weekend del 5 ottobre in via Montenapoleone a Milano, le boutique devolveranno il 10 % dell’incasso. 

empire state building rosa.jpgAd accendersi per primo sarà
l’Empire State Building, segue la Tour Eiffel, l’Opera House a Sydney, l’Arena di Verona…….etc etc! Stiamo unite………annika boc se ci credi si avvera.jpg

8 marzo.. brindiamo con un aperitivo “Mimosa” al coraggio delle donne..

smile again associazione.jpgUn pensiero speciale per le donne vittime dell’acidificazione, pratica barbara ancora usata in alcuni paesi come il Pakistan, dove  da poco è stata riconosciuta come reato.Smile Again e  Acid Survivors Foundation, stanno lottando per una legge più dura.

E a tutte noi donne un racconto tratto da le”Donne Che Corrono Coi Lupi”… Un uomo andò da un szabò, un sarto, e provò un abito. Stando davanti allo specchio vide che l’orlo era irregolare. “Oh” disse il sarto, “non si preoccupi. Tenga giu la parte più corta con la sinistra, e nessuno se ne accorgerà”.  Mentre il cliente seguiva il consiglio, osservò che il risvolto della giacca si arrotondava invece di restare piatto. “Questo?” disse il sarto. ” Ma non è niente”. Giri un poco la testa e tenga giù il mento”. Il cliente accondiscese, ma intanto osservò che il cavallo dei pantaloni era un pò corto e stringeva un pò.  “Oh, non si preoccupi di questo”, disse il sarto. ” Tenga giù il cavallo con la destra, e sarà perfetto”. Il cliente accettò e acquistò l’abito. Il giorno dopo indossò il vestito nuovo con tutte le alterazioni portate da mani e mento. Mentre passava per il parco con il mento che teneva giù il risvolto, una mano che tirava giù la giacca e l’altra il calzone, due vecchi smisero di giocare a scacchi per guardarlo mentre passava. “M’Isten, Dio mio”! disse il primo ” guarda quel povero storpio”! L’altro riflettè un momento e poi sussurò: ” Igen, si, è davvero storpio, ma…. dove avrà trovato un vestito così bello?”

Annika 8marzo.jpgNoi donne ,Vogliamo a tutti i costi sembrare impeccabili, anche se soffriamo e non ci percepiamo più, camminiamo nella vita completamente bloccate, per far vedere che ce la facciamo,che va tutto bene..

L’unica cosa che voglio fare domani è sedermi al sole, e percepirne il calore, magari con un’amica e bere un buonissimo aperitivomimosa cocktail.jpg Mimosa… Spremete un’arancia, versate il liquido in una flutes e coprite con prosecco…18-06-2011 11.54.42.JPG